Adesione del comune di Paladina al patto dei sindaci

Dallo scorso 28 aprile anche il nostro Comune, con l’approvazione di tutti i consiglieri comunali (Del.Com. n. 9 del 28 aprile 2011), ha aderito al Patto dei Sindaci.

Il Patto dei Sindaci è la prima iniziativa pensata dalla Commissione Europea per coinvolgere direttamente i governi locali e i cittadini rispetto alla problematica dei cambiamenti climatici e nella lotta contro il riscaldamento globale ed ha come obiettivo la riduzione delle emissioni di gas climalteranti (gas serra) e degli inquinanti atmosferici.

Questa iniziativa impegna le città ed i comuni che aderiscono a predisporre dei Piani d’Azione finalizzati al raggiungimento degli obiettivi, meglio conosciuti con la sigla 20-20-20, fissati dall’Unione Europea che prevedono entro l’anno 2020:

la riduzione del 20% delle proprie emissioni di gas serra,

il miglioramento di almeno del 20% dell’efficienza energetica,

il raggiungimento del 20% del ricorso alle fonti di energia rinnovabile,

il tutto attraverso un piano di politica locale che stimoli il risparmio energetico e l’uso razionale dell’energia.

I passi successivi prevedono, entro il prossimo anno, la predisposizione di un inventario di base delle emissioni di Co2 (anidride carbonica) basato principalmente sul monitoraggio dei consumi energetici degli edifici, dei trasporti e della mobilita, dell’illuminazione pubblica, delle attrezzature e degli impianti di un territorio.

I dati raccolti consentiranno la preparazione del piano azione energia sostenibile (PAES), grazie al quale verranno: proposti momenti di formazione e d’informazione sulla sostenibilità energetica, identificate le aree d’intervento e le migliori opportunità per raggiungere gli obiettivi locali di riduzione delle emissioni di gas serra, di risparmio energetico e di implementazione delle energie rinnovabili.

A completamento sarà attivata un’azione di monitoraggio che, con cadenza biennale, verifichi i risultati raggiunti, sia in termini di misure adottate che di riduzioni delle emissioni di CO2.

Sarà un percorso lungo, che vedrà coinvolti amministratori, tecnici e cittadinanza, un percorso difficile, sicuramente non agevolato dalla continua riduzione delle risorse disponibili, ma l’unico percorribile per poter ridisegnare assieme un futuro energeticamente e ambientalmente sostenibile.

© 2014 Comune di Paladina - C.F. 80028060160 - Partita Iva 01001440161

Tel. 035/6313011 - Fax 035/637578 -  Posta Elettronica Certificata (PEC): comunepaladina@legalmail.it - URP

Servizio civile volontario: scopri come svolgerlo in questo ente.
glqxz9283 sfy39587stf02 mnesdcuix8
sfy39587stf03
sfy39587p02