Comune di Paladina

Avviso pubblico per l’adozione di misure urgenti di solidarietà di sostegno alle famiglie per il pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche

Con il presente avviso pubblico il Comune di Paladina, in attuazione del Decreto sostegni – bis intende sostenere i cittadini più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali attraverso misure urgenti di solidarietà.

Data:
8 Novembre 2022

Possono presentare domanda tutti i cittadini che ritengono di avere titolo in base a quanto disposto dalla Delibera di Giunta Comunale n. ___ del 04/11/2022 quale documento che definisce criteri e strumenti per la realizzazione di interventi economici al fine di rendere più incisiva ed equa l’azione nei confronti di tutti i cittadini del Comune di Paladina che si trovano in una situazione di fragilità economica a causa del Covid-19:

1. FINALITA’
Con il presente avviso pubblico il Comune di Paladina, in attuazione del Decreto sostegni – bis intende sostenere i cittadini più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza
epidemiologica da virus Covid-19, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali attraverso misure urgenti di solidarietà.

2. RISORSE
Le risorse complessive per la finalità del presente provvedimento ammontano per il Comune di Paladina a € 3.886.49.

3. REQUISITI DI ACCESSO
Possono accedere alle misure urgenti di solidarietà alimentare previste:

  • I cittadini residenti nel Comune di Paladina alla data di presentazione della domanda in condizione di difficoltà economica per riduzione del reddito derivante da emergenza sanitaria
    da Cornavirus, con ISEE in corso di validità inferiore ad € 15.000,00.= e la presenza di almeno una delle seguenti condizioni:
    • perdita del posto di lavoro, o riduzione dello stipendio pari almeno al 25% nel 2020 rispetto all’anno precedente per almeno 3 mesi, o cassa integrazione dall’8 marzo 2020 da parte di un componente del nucleo familiare per almeno 3 mesi
    • arretrati nel pagamento di canoni di affitto o bollette per utenze (da documentare e purché i contratti siano intestati al soggetto richiedente o ad un componente del nucleo familiare).
  • I cittadini residenti a Paladina, di cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea o straniero titolare di Carta di Soggiorno o in possesso di permesso di soggiorno e di
    tutti i requisiti previsti dalla vigente normativa.

4. MODALITA’ EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO
Il contributo una tantum sarà erogato con la seguente modalità:
– saranno erogati € 1.295,49.= a nucleo familiare fino ad un massimo di 3 famiglie richiedenti.
Se le domande pervenute dovessero eccedere il numero previsto il contributo sarà ridotto proporzionalmente;

5. PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Le domande dovranno essere presentate esclusivamente con il modello allegato scaricabile dal sito istituzionale dell’ente: www.comune.paladina.bg.it dal 14 novembre 2022 fino al 30 novembre 2022 con le seguenti modalità:

  • all’ Ufficio protocollo del Comune di Paladina nei seguenti orari: Da lunedì a Venerdì dalle 9.00 alle 12.00;
  • tramite PEC a: comune paladina@legalmail.it
  • tramite email a: protocollo@comune.paladina.bg.it
  • allegando il documento d’identità in corso di validità.

6. VALUTAZIONE DELLE DOMANDE
L’ufficio dei servizi sociali verificheranno l’ammissibilità delle richieste ricevute ed aggiorneranno l’elenco delle domande ammesse all’erogazione dei buoni spesa.
Le domande incomplete saranno considerate non ammissibili. E’ possibile in sede di analisi dell’istanza richiedere informazioni aggiuntive al richiedente anche telefonicamente
L’ufficio dei servizi sociali provvederanno altresì ad informare i richiedenti sull’esito della procedura (assegnazione o non assegnazione)

7. CONTROLLI
Per svolgere la necessaria azione di controllo, il Comune si avvarrà delle informazioni in proprio possesso, nonché di quelle di altri enti della Pubblica Amministrazione, richiedendo nei casi
opportuni l’intervento della Guardia di Finanza.
Il Comune effettuerà dei controlli mirati e dei controlli a campione sulle domande pervenute in merito alla veridicità di quanto dichiarato, richiedendo documentazione attestanti quanto
autocertificato.
Qualora siano state rilevate falsità nelle dichiarazioni rese, il Comune provvede ai sensi dell’art75 del d.pr n. 445/2000 alla revoca del beneficio e attiva le procedure di recupero e alla segnalazione all’Autorità Giudiziaria.

ART. 8 PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
Informativa in materia di protezione dei dati personali, ai sensi del Regolamento generale per la protezione dei dati personali n.2016/679 GDPR:

  1. i dati personali acquisiti con la domanda e relativi allegati devono necessariamente essere forniti per accertare la situazione economica del nucleo dichiarante.
    Possono essere scambiati tra i predetti enti o comunicati al Ministero dell’Economia e delle Finanze e alla Guardia di Finanza per i controlli previsti. Non sono soggetti a diffusione
    generalizzata
  2. il Titolare del Trattamento è il Comune di Paladina, Piazza Vittorio Veneto n. 1.

Allegati (2)

Ultimo aggiornamento

8 Novembre 2022, 11:08